fbpx
Categoria

Che facciamo, papà?

Categoria

Valle di Ledro, la valle dei bambini

Lo so, ho bisogno di vacanze e questo mi porta a scrivere solo di incantevoli luoghi dove poter trascorrere giorni di relax e divertimento insieme ai nostri bambini. Il caso della Valle di Ledro in Trentino è un esempio: un villaggio in legno dove il tempo sembra essersi fermato, totalmente immerso nella natura. Un luogo in cui passeggiare a piedi nudi con i bambini, con la libertà di sentirsi parte di un mondo ancestrale, dove auto e rumori sono banditi, ma c’è spazio per i momenti da trascorrere in famiglia, tra la piscina esterna nel verde, la bellissima sauna igloo ai bordi del bosco e le profumate casette ecosostenibili in legno d’abete e larice che creano i Ledro Mountain Chalets. Ogni mattina, davanti alla porta di uno dei 12 splendidi chalets compare il cestino pieno di prelibatezze locali e agresti per fare colazione insieme. Con le biciclette (su richiesta) si parte alla scoperta della valle, dove ogni giorno…

Sto pensando a una vacanza a…Minorca!

Una vecchia canzone intonava “Luglio col bene che ti voglio…” e, in effetti, io adoro il mese di luglio, perché come ne “Il sabato del villaggio” di Leopardi è l’attesa che rende l’evento così bello. Quindi mi preparo anche io e attendo le agognate vacanze d’agosto, che quest’anno divido in 3 parti: mare, montagna, mare. Troppo? Macché…10 giorni a Cesenatico (ve ne parlerò al mio rientro), 4 giorni in Val Serina (Bg) e 8 giorni a…Minorca! La mia felicità è doppia: andare a Minorca è sicuramente un’esperienza da fare almeno una volta nella vita (ma anche due, tre, quattro…), ma quest’anno vado anche per rivedere una carissima amica, che ha fatto una scelta definitiva e, a mio parere, stupenda: si è trasferita là e ha aperto un Bed&Breakfast. Lei è Gloria Vanni e la sua dimora si chiama Casa Bonita: basta che facciate click qui https://www.casabonitamenorca.com/ per capire di che cosa sto parlando! Casa Bonita…

Giochiamo agli indiani!

A volte i bambini fanno delle domande spiazzanti, come questa: “Papà, noi abbiamo voglia di giocare agli indiani. Costruiamo una vera tenda?”. Questo accadeva qualche giorno fa in montagna. Per fortuna, l’universo ha lavorato per me e ha fatto sì che non fossi solo, ma in compagnia dei miei amici Barbara e Stefano, che a creatività e soprattutto manualità sono certamente più bravi di me! 😉 Così, oltre a attività e passeggiate, abbiamo iniziato a pensare a un’idea davvero bella, divertente e molto coinvolgente: costruire una tenda indiana tutti insieme! Ecco il risultato: vi piace? Ora vi spiego come hanno fatto. Al mattino si sono svegliati e organizzati per andare in cerca di bastoni di legno adatti per il supporto. Una volta trovati, li hanno “puliti”, rendendoli lisci e utilizzabili, senza pericoli. Hanno poi preso un vecchio lenzuolo bianco e con delle semplici tempere hanno giocato a colorarlo, facendo disegni, impronte…

25 idee vacanze in famiglia per tutte le tasche

Le vacanze con i bambini a volte possono essere un problema: dove andiamo? Che servizi ci sono? Sarà un posto sicuro? Ecco quindi alcune idee suddivise per budget a disposizione: dai 500 euro ai 2000 euro. Fonte nostrofiglio.it 5 IDEE CON BUDGET ENTRO 500 EURO Fare glamping sul delta del Po Un’idea per le vacanze estive in famiglia, trendy ma a basso costo: fare ‘glamping’, parola che unisce camping e glamour, sul Delta del Po. Dormire in tenda non vuole dire infatti rinunciare alle comodità e diventa una splendida avventura per i più piccoli A Cefalù (Palermo) con i bambini Sempre più campeggi in giro per l’Italia sono diventati veri e propri complessi turistici per famiglie, con un buon rapporto qualità-prezzo. Ci si può andare in tenda, roulotte, camper oppure affittare un bungalow. A Cefalù c’è il Rais Gerbi camping village Alto Adige con i bambini, una vacanza al maso…

Papà, facciamo il pic-nic?

Il pic-nic a me ha sempre messo allegria. Non so perché, ma fin da bambino l’ho vissuto come un evento straordinario, la cui preparazione era già un evento nell’evento. Ora che sono papà, ritrovo la stessa emozione negli occhi delle mie figlie. Quindi, che ne dite di organizzare un bel pic-nic? Intanto diciamo subito che poco importa che si svolga nei giardinetti sotto casa o sul più inesplorato altopiano montano. Ciò che conta sono i dettagli! CHE COSA PREPARARE  Per il pic nic si può preparare qualcosa di semplice e veloce oppure un pranzo appetitoso. Dipende dal tempo che avete e dalla vostra voglia di cucinare. Nel mio caso…indovinate un po?! La prima! 🙂 Un classico intramontabile del pic-nic è il panino con la cotoletta fredda (ma ci si può sbizzarrire anche con altri tipi di panini e tramezzini) insieme all’uovo sodo e alla frittata, nelle sue mille varianti (con cipolla, con il prosciutto cotto,…

Kids Park: imparare diventa un gioco da ragazzi

Se non avete programmi per i prossimi weekend, vi segnalo il progetto Kids Park, un evento all’aperto di educational engagement rivolto ai ragazzi in età scolare, che potranno divertirsi e imparare il rispetto degli altri e della natura, insieme ai loro genitori. Grazie ai diversi laboratori sarà possibile conoscere le buone pratiche legate all’educazione stradale, alimentare, musicale e motoria. Kids Park dà appuntamento a tutte le famiglie di Milano il 26 e 27 maggio al Parco Sempione (vicino all’area basket) e il 2 e 3 giugno ai Gardini Pubblici Indro Montanelli (lato Bastioni). Dalle 10.30 alle 19.00 si susseguiranno una serie di attività e laboratori volti a sviluppare l’educazione dei ragazzi nei differenti ambiti della loro vita. La buona educazione, il rispetto di sé stessi, degli altri e dell’ambiente contribuiscono, infatti, a sviluppare, fin da piccoli, il senso civico e ad aumentare l’equilibrio, la sicurezza e l’autostima della persona. La…

Divertirsi con Lentezza

Non so voi, ma io corro sempre. Per qualsiasi cosa. Anche quando non ho fretta. E le mie figlie, a volte, si lamentano molto di tutta questa velocità. Forse abbiamo perso di vista l’importanza della calma e di quel ritmo necessario a coltivare i nostri interessi. A farne le spese sono principalmente i bambini, che di quest’epoca di display ipnotici e multicolore sono figli, inconsapevoli anche solo dell’esistenza di una realtà precedente, dove ogni minuto aveva un valore diverso e il telefono aveva i fili e serviva solo per parlare. Mi piace quindi segnalarvi questa iniziativa: dal 15 al 17 giugno 2018 incentrata proprio attorno al tema del “coltivare”, in tutte le sue lentissime e possibili accezioni, si svolgerà la quarta edizione del Festival della Lentezza con un ricco programma di iniziative dedicate ai più piccoli, che sono a conti fatti i veri grandi protagonisti di una rassegna votata a recuperare e valorizzare il…