fbpx

Il codice della strada (art. 172) è cristallino: «I minori con una statura inferiore al metro e cinquanta vanno assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, seggiolino auto, adeguato al loro peso e omologato secondo le attuali normative».

Quindi qualcuno mi spieghi per quale motivo si vedono ancora bambini che viaggiano in braccio alla mamma sul sedile anteriore, o seduti sul seggiolino ma con le cinture non allacciate!

Il tema è importantissimo, perché riguarda la sicurezza dei nostri figli.
Prendo spunto da un episodio capitato alla mia amica Carola (www.pursesinthekitchen.com), fortunatamente risolto bene proprio grazie alla sua attenzione al rispetto di queste semplici regole di sicurezza.
Un incidente potrebbe rivelarsi un dramma, se non si sta attenti a mettere in sicurezza i bambini sui seggiolini omologati.

In genere si tende a sottovalutare il pericolo, specie negli spostamenti brevi. Per esempio, la distanza casa-scuola di solito non è molto grande. Complice la fretta, si finisce col “risparmiare tempo” in quel semplice gesto che garantisce la sicurezza: l’allacciare le cinture del seggiolino auto. Invece, un incidente può avvenire anche in un tragitto molto corto: meglio perdere qualche secondo in più e non rischiare.

Molti genitori pensano che il bambino possa stare più comodo e addormentarsi più facilmente durante il tragitto se non ha alcun tipo di costrizione. In realtà, il problema non si pone se il piccolo si abitua fin da subito a dormire nel suo seggiolino auto e con le cinture agganciate.

Dai 4 agli 8 anni, un po’ perché il bambino comincia a fare i capricci in viaggio, un po’ perché ormai riesce a slacciarsi la cintura anche da solo, i genitori sono più inclini a lasciar correre circa il rispetto delle regole, specie sui tragitti brevi.
L’alternativa per molti adulti è questa: o accetto che il bambino stia messo come vuole dietro di me o continuerà a farmi richieste e a distrarmi mentre sto guidando.
ERRORE!

Le mie figlie lamentano spesso, in inverno, il fatto di sentirsi infagottate per via del piumino.
La soluzione potrebbe essere di toglierlo (pazienza se si perde altro tempo) altrimenti le cinture non riescono a fare una buona presa sul corpo del piccolo. Se si teme abbia freddo, si può casomai metterglielo sopra, a mo’ di copertina.

Ragazzi, la sicurezza è fondamentale, anche in auto. Ne va dei nostri figli e questo dovrebbe bastare al rispetto di tutte le (semplici) regole.

Autore

Lavoro nella comunicazione, sono blogger per passione, ma prima di tutto un papà... imperfetto!

Scrivi un commento