fbpx

La prima impressione, entrando in una casa che non conosco, mi arriva dai colori.
Quelli delle pareti, dei mobili, dei pavimenti.
E, subito dopo, dal profumo.

Quando ho dovuto ristrutturare casa, mi sono fermato parecchio a pensare quale sarebbe stato il colore o i colori predominanti, che volevo caratterizzassero la mia casa.
Me la sono immaginata in tutti i modi, mi sono fatto fare disegni, ho consultato foto. Poi ho capito che avrei scelto i colori in base alla primissima sensazione che mi restituivano.
E così, quando ho guardato un ambiente con i toni del bianco e del verde salvia e ho provato una sensazione di relax, ho capito che quelli sarebbero state le tonalità giuste.
Ma naturalmente ognuno di noi ha reazioni molto soggettive ed è giusto che sia così.

Io comunque, visto che sono un curioso di natura, ho letto un post molto interessante su Thesignofcolor.com (che vi consiglio di leggere!), che in sostanza elencava colori e reazioni emotive.

Ogni nuovo mattino, uscirò per le strade cercando i colori.
(Cesare Pavese)

Blu

Il blu è consigliato per spazi particolarmente piccoli. È un colore perfetto per rilassarsi riduce la pressione arteriosa, il battito e il ritmo respiratorio. Nonostante “l’effetto calmante” è sconsigliato come colore per le pareti della la camera da letto, perché non aiuta la comunicazione, oltre che per sala da pranzo e cucina, considerato che si tratta di un colore ben lontano dal mondo alimentare.

Rosso

Il rosso è un colore forte e di carattere. Il rosso aumenta il battito cardiaco, innalza la pressione sanguigna, aumenta la frequenza respiratoria e in generale diminuisce la capacità di ragionamento. Gli esperti consigliano di utilizzare questo colore per gli accessori, e consigliano di evitarlo sulle pareti. Data la sua carica passionale, il rosso è un colore di certo consigliato nella stanza da letto! Attenzione però a chi soffre d’insonnia: potrebbe non andare più bene! Curiosità: sapevi che il tempo “scorre” più velocemente in una stanza con le pareti rosse? Sapevi che il rosso stimola l’appetito? Per questo motivo sarebbe meglio non dipingere le pareti di rosso in cucina!

papaimperfetto.it

Verde

Il verde è un colore consigliato per bagno e cucina oltre che per le stanze in cui si lavora. Sembra invece che questo colore sia da evitare categoricamente in camera da letto. Curiosità: Sapevi che le donne hanno una migliore percezione dei colori rispetto agli uomini e che distinguono meglio i colori nel campo dei verdi, dei gialli e dei blu?

Bianco

Il bianco è il colore della purezza è, in quanto sinonimo di pulizia, è chiaramente perfetto per il bagno. Il bianco è, comunque, indicato per ambienti piccoli, perché in grado di fare percepire come più grandi gli spazi. Curiosità: il bianco è contro il caldo.

papaimperfetto.it

Viola

Il viola è il colore amato da studenti e scrittori perché in grado di aumentare la concentrazione. (La creatività invece è aiutata dall’azzurro). Per chi soffre d’insonnia, il viola nella stanza da letto sembra essere un toccasana, a differenza del rosso. Il viola è inoltre un colore terapeutico perché aiuta a combattere la depressione. Curiosità: Le donne sono meno efficienti in ambienti di lavoro di colore viola.

Rosa

Il rosa è sinonimo di relax e viene spesso utilizzato in ambienti particolarmente “movimentati” come le carceri, proprio per calmare gli animi, ma anche negli asili.

Quali sono i vostri colori preferiti?

Autore

Lavoro nella comunicazione, sono blogger per passione, ma prima di tutto un papà... imperfetto!

Scrivi un commento