fbpx

Settimana scorsa sono stato in giro per le strade di Padova insieme agli amici di Puliti&Felici e alla mia amica Gaia Dall’Oglio di Sgaialand Magazine.
Non avete idea di quanto non mi sia divertito!

Ma andiamo in ordine.
Puliti&Felici è un webmagazine sulla casa: dispensa utilissimi consigli su come fare le pulizie, tenere in ordine, arredare lo spazio domestico…insomma come rendere la casa a prova di #casalinghidoc!

Tra le sue numerose attività di divulgazione ed educazione, ce n’è una che mi sta particolarmente a cuore: la conoscenza delle etichette e in particolare delle icone di sicurezza e i simboli di pericolo.
Sono sicuro che tutti abbiamo visto sui prodotti per la detergenza della casa alcuni simboli, ma in pochi (siate sinceri!) ne conoscono il vero significato.

“È impossibile per un uomo imparare ciò che crede di sapere già.”
Epitteto

Così siamo andati a testare la preparazione dei padovani e…ok, non posso anticiparvi nulla, ma vi prometto che, appena sarà pronto  il video, lo pubblicherò, così ne discuteremo insieme.

Intanto qui trovate un utile approfondimento mentre io vi riporto i significati delle icone di sicurezza, che sono volontarie, cioè le aziende volontariamente hanno deciso di integrare la comunicazione in etichetta per renderla ancora più chiara:


Tenere lontano dalla portata dei bambini

Il vano sotto il lavabo della cucina, lo spazio vuoto tra water e lavatrice, il ripiano basso dello scaffale nel ripostiglio non sono dei posti sicuri. Scegliete lo spazio più alto e difficile da raggiungere e che sia chiuso, in modo tale che non possa scambiare le confezioni e i flaconi per giocattoli.


Sciacquarsi le mani dopo l’uso 
Prendetela come buona abitudine in generale e soprattutto dopo aver usato i prodotti per la cura della casa.


Non ingerire. In caso di ingestione chiamare il medico.
Lo sappiamo che la rete spesso è terreno di sfide assurde e pericolose che per alcune persone possono sembrare divertenti, ma ricordate che i detergenti sono prodotti chimici con un uso specifico, le pulizie, e non vanno in ingeriti in alcuna occasione. Qualora ciò accadesse accidentalmente chiamate subito il medico.


Non mescolare con altri prodotti
Non mescolate tra loro prodotti differenti: potrebbe essere pericoloso!


Evitare il contatto con gli occhi.
È un incidente che può capitare: in caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua.


Evitare contatto con pelle sensibile.
Le persone con pelle sensibile o lesa dovrebbero evitare il contatto prolungato con il prodotto, pertanto se avete graffi o ferite sulla cute indossate dei guanti di gomma.


Non travasare in altri recipienti.
Pensateci bene: chi potrebbe sapere che avete travasato un detergente in un altro contenitore? Nel tempo potreste anche dimenticarlo voi stessi, in fondo.
E allora perché rischiare? Lasciate SEMPRE i prodotti nelle loro confezioni originali!


Aerare il locale dopo l’uso.
È buona consuetudine a prescindere dalle pulizie di casa, per cui perché non farlo quando avete utilizzato un prodotto detergente nella stanza?


Usare con le mani asciutte.
Non sottovalutate mai questa indicazione quando presente.


Chiudere la confezione correttamente.
Ogni confezione è studiata per favorire la sicurezza nella conservazione del prodotto. Ricordatevi di chiuderla correttamente!


Chiudere il sacchetto correttamente.
Come precedentemente detto, chiudere correttamente una confezione è una delle regole di sicurezza da non dimenticare mai.


Non bucare, rompere o tagliare.
C’è un motivo se un prodotto è stato realizzato così: funzionalità, conservazione e sicurezza per esempio.
Non alteratelo MAI!

Autore

Lavoro nella comunicazione, sono blogger per passione, ma prima di tutto un papà... imperfetto!

Scrivi un commento