fbpx

Ogni volta che mi trovo al supermercato mi chiedo: “E adesso che verdura compro?” oppure “Che frutta può piacere?”.
Si sa, far mangiare frutta e verdura ai bambini non è sempre semplicissimo.
Da un po’ di tempo, però, ho imparato a comprare solo quella di stagione. Per esempio, giugno è un mese ricchissimo: fragole e ciliegie al top, ma ci sono anche i primi meloni e le pesche a pasta bianca. Salutate asparagi, agretti e mammole: arriva il “tridente” peperoni-zucchine-melanzane. E i pomodori, finalmente, sanno di pomodoro!

Prima di addentrarci tra i frutti dell’estate, vediamo quelli che iniziano ad arricchire le nostre tavole. Giugno, come maggio, è il periodo delle fragole. A maggio abbiamo assaggiato le prime ciliegie, ma è a giugno che possiamo trovare quelle migliori: i duroni di Vignola, ma anche quelli di Verona e le varietà pugliesi.

Via libera ai primi meloni, anche se occorre fare attenzione perché si possono trovare frutti ancora poco maturi. Per scegliere quello giusto occorre premere le due estremità: il melone non deve essere né troppo duro, né troppo molle. Per il cocomero è ancora un po’ presto, ma con un po’ di attenzione si possono già trovare angurie dolcissime. Per riconoscere quelle migliori occorre controllare che la buccia sia di colore verde intenso, senza ammaccature, mentre il punto in cui toccava terra deve essere color giallo crema. Se invece è verde, allora è ancora acerba. Vale anche il metodo dei “colpetti”: un rumore “sordo” indica un frutto maturo. Inizia anche il periodo delle pesche a pasta bianca.Alla fine del mese sarà anche il turno delle albicocche. Tra i frutti di bosco, a giugno inizia anche il periodo di raccolta dei lamponi, del ribes e delle fragoline di bosco.

E la verdura? Giugno è il periodo giusto per le fave e i pomodori di qualità. E, con l’arrivo dei peperoni nostrani, finalmente si avrà a disposizione il classico “tridente” dell’estate: zucchinemelanzane e appunto peperoni. Con la possibilità di assaporare anche gli ottimi fiori di zucca. Aumenta la frequenza con la quale, sui banchi di negozi, mercati e supermercati, si possono trovare i nostri fagiolini, anche se il periodo migliore rimane il mese di luglio. Lo stesso vale per i piattoni (o taccole). Giugno è il periodo giusto anche per i primi cetrioli, per i fagioli e per i piselli. Per quanto riguarda le insalate, questo è il periodo delle lattughe (romana, cappuccio, lollo, trocadero), della scarola e della cicoria.

Bene, abbiamo preso tutti nota? E allora, via a fare la spesa!
E buon appetito! 😀

Autore

Lavoro nella comunicazione, sono blogger per passione, ma prima di tutto un papà... imperfetto!

Scrivi un commento