fbpx
Tag

casa

Navigazione

Come scegliere il colore di casa

La prima impressione, entrando in una casa che non conosco, mi arriva dai colori. Quelli delle pareti, dei mobili, dei pavimenti. E, subito dopo, dal profumo. Quando ho dovuto ristrutturare casa, mi sono fermato parecchio a pensare quale sarebbe stato il colore o i colori predominanti, che volevo caratterizzassero la mia casa. Me la sono immaginata in tutti i modi, mi sono fatto fare disegni, ho consultato foto. Poi ho capito che avrei scelto i colori in base alla primissima sensazione che mi restituivano. E così, quando ho guardato un ambiente con i toni del bianco e del verde salvia e ho provato una sensazione di relax, ho capito che quelli sarebbero state le tonalità giuste. Ma naturalmente ognuno di noi ha reazioni molto soggettive ed è giusto che sia così. Io comunque, visto che sono un curioso di natura, ho letto un post molto interessante su Thesignofcolor.com (che vi…

Voi siete Puliti e Felici?

Settimana scorsa sono stato in giro per le strade di Padova insieme agli amici di Puliti&Felici e alla mia amica Gaia Dall’Oglio di Sgaialand Magazine. Non avete idea di quanto non mi sia divertito! Ma andiamo in ordine. Puliti&Felici è un webmagazine sulla casa: dispensa utilissimi consigli su come fare le pulizie, tenere in ordine, arredare lo spazio domestico…insomma come rendere la casa a prova di #casalinghidoc! Tra le sue numerose attività di divulgazione ed educazione, ce n’è una che mi sta particolarmente a cuore: la conoscenza delle etichette e in particolare delle icone di sicurezza e i simboli di pericolo. Sono sicuro che tutti abbiamo visto sui prodotti per la detergenza della casa alcuni simboli, ma in pochi (siate sinceri!) ne conoscono il vero significato. “È impossibile per un uomo imparare ciò che crede di sapere già.” Epitteto Così siamo andati a testare la preparazione dei padovani e…ok, non posso…

Come difendersi dalle zanzare?

Non venitemi a parlare di rimedi naturali! Ne ho provati di tutti i colori, ma nulla che abbia risolto il problema. E intanto io e le girls veniamo puntualmente massacrati dalle zanzare. Se le volete tenere lontane da voi stessi e dai vostri bambini, ci vogliono prodotti specifici. Grazie a un evento di Puliti&Felici (che vi consiglio di seguire, perché è pieno zeppo di consigli utilissimi, soprattutto per noi papà!), ho scoperto che in Italia ci sono circa 70 specie diverse di zanzare, tutte con caratteristiche e abitudini diverse. Le principali e più fastidiose zanzare italiane sono 4: Zanzara Comune (Culex pipiens): di colore marrone chiaro, punge di sera e mattino presto ed è conosciuta per il fastidiosissimo ronzio che sa produrre. E’ particolarmente diffusa nelle aree urbane, in quanto si riproduce in piccoli ristagni d’acqua e si sposta poco. E’ la zanzara con cui da sempre abbiamo convissuto. Zanzara Anofele (Anopheles claviger): un po’ più grossa…

La festa in casa? Contiamo fino a dieci…

Attenzione: sto per affrontare uno dei temi più dibattuti nella storia dei genitori italiani. La festa di compleanno. Intanto, c’è da dire una cosa: noi, mamme e papà, non sopportiamo il fatto di non regalare ai nostri pargoli un compleanno memorabile, in cui si possano divertire, stare con i loro compagni e amici, mangiare schifezze e bere Coca Cola. No, perché negli altri giorni dell’anno che cosa fanno??? Ah, ok, scusate: leggono Dante, fanno lezione di pianoforte e mangiano solo verdure cotte. Detto ciò, la festa di compleanno è uno dei business più redditizi che l’economia mondiale abbia mai visto. Per organizzarla, si spendono in media dai 100 ai 300 euro, senza contare le versioni “deluxe” con prezzi che quasi mi vergogno a dire. Tranquilli, io faccio parte del club di quei papà che hanno rinunciato a un pasto (o più di uno?), pur di assicurare una signora festa alla…