fbpx
Tag

cucina

Navigazione

Mionetto White Time: il tocco di classe per le nostre ricette di Natale!

Cari papà (e mamme) credo di aver trovato l’ispirazione giusta per sorprendere i miei ospiti durante le feste natalizie. Come ben sapete, ormai, sono una frana in cucina, ma sono maniacale nella preparazione della tavola e nell’accompagnare i momenti conviviali con dettagli di classe. Ecco perché oggi vi voglio parlare di Mionetto White Time. Si tratta di uno spumante fresco, una cuvée dal profumo caratteristico di fiori bianchi, miele e mele selvatiche, ideale per rendere unici aperitivi, party e abbinamenti finger food. Insomma è perfetto per me! 🙂 Sicuramente Mionetto White time è un regalo perfetto: la confezione e la bottiglia danno un tocco davvero glamour al pensiero di Natale e poi…a chi non fa piacere ricevere uno spumante da stappare in compagnia?! Inoltre, Mionetto può essere abbinato a ben 4 momenti del pranzo o della cena: – entreé – main course – happy hour – after dinner Sul sito di Mionetto ci sono…

Imparare a cucinare? Mi aiutate voi!

In questi giorni in molti mi avete scritto, lamentandovi della mia totale incapacità in cucina… “Ma hai cucinato le ricette di Pasqua?” “Non hai il forno???” “Vergognati, chissà che dai da mangiare alle tue bambine!”. Evvvabbbene!!! Avete ragione, ma proprio non ci riesco: non ho fantasia, non ho idee, non ho manualità. Insomma, non so proprio da dove iniziare. Quindi? Quindi lancio una sfida! Mandatemi le vostre ricette più semplici (più semplici, mi raccomando!!) e io vi prometto che proverò a cucinarle. A chi mi manderà la ricetta che mi riuscirà meglio ( a mio insindacabile giudizio, ovviamente) verrà offerta una cena (non cucinata dal sottoscritto, ovviamente 2 la vendetta). Vi piace? Ci state? Scrivetemi a daniele@papaimperfetto.it oppure su Facebook o Instagram. E che Dio mi benedica!

Butta la pasta! E magari mettici anche il sale

L’altra sera ero a casa di amici e, in un momento di temerarietà ingiustificata, il mio amico, papà di un bel bimbo di 4 anni, si offre di preparare la pasta per il pargolo, mentre noi ordiniamo delle pizze. Fin qui tutto ok. Anzi, bravo bravissimo, applauso e bacio accademico. Arrivano le pizze, ci mettiamo a tavola, lui scola la pasta per il piccolo, che sembra avere un aspetto gustoso. Ma il bimbo, dopo la prima forchettata, si dimostra inappetente. Non ha fame. Strano, molto strano. “Caro – gli chiede la moglie, che nel frattempo ha già intuito il problema e se la sta ghignando alla grande – hai condito la pasta?”. “Ma certo cara, ho messo l’olio”. “E il sale?” “Ma tesoro, niente sale, non glielo abbiamo mai messo”. Un attimo di panico generale. Tutti ci guardiamo. “Amore, sei consapevole che questo avveniva almeno un paio di anni fa?”.…