fbpx
Tag

Slider

Navigazione

Cani e bambini: che fare quando arriva un cucciolo?

Il rapporto tra cani e bambini è sempre speciale, ma attenzione ad alcune regole fondamentali. Qualcuno di voi saprà, se mi segue su Instagram (https://www.instagram.com/danieletarenzi/), che il 30 dicembre in casa mia è arrivato Ettore, un cucciolo di cane di 2 mesi, tutto nero con le zampine e il collo bianchi!Ettore è un nuovo capitolo della nostra vita; mai avrei pensato che avrei preso un cane! E invece a volte ci si sbaglia…Ettore, però, non è stato un regalo di Natale. Un cane non è un regalo. E’ una scelta che deve essere discussa e consapevole dell’impegno che si affronta. E lo stesso vale per i bambini.Le girls non sapevano nulla, ma, quando hanno visto Ettore, sono state subito coinvolte nella conoscenza del cane e, soprattutto, di ciò che è giusto fare con lui.Noi ci siamo affidati a dei video molto istruttivi di Marco Annovi de “Il mondo di Olivia”,…

BEAUTY GIVES BACK DIGITAL EDITION

Beauty Gives Back, l’evento di raccolta fondi a favore de La forza e il sorriso Onlus, che per tre anni consecutivi, dal 2017 al 2019, ha animato diverse location della città di Milano in occasione del mese rosa della prevenzione, quest’anno sbarca sul web. La nuova iniziativa a sostegno dei laboratori di bellezza gratuiti per donne in trattamento oncologico, Beauty Gives Back Digital Edition, aprirà le sue porte virtuali lunedì 9 novembre e, tramite una piattaforma online, consentirà a tutti coloro che desiderano dare il proprio contributo alla Onlus di fare una donazione e ricevere prestigiosi omaggi beauty direttamente a casa. «L’ultima edizione fisica di Beauty Gives Back – commenta Anna Segatti, Presidente de La forza e il sorriso Onlus – ha visto la partecipazione di 1.300 persone in due giorni. Un’esperienza che ci ha reso orgogliosi del lavoro fatto e grati per il grande riscontro ottenuto, ma che quest’anno, alla luce della situazione relativa…

Come sostenere Medici Senza Frontiere

Il sostegno a persone che aiutano chi ha più bisogno non è mai abbastanza. E da parte di tutti noi fare una donazione è un gesto piccolo, ma fondamentale. Di che cosa sto parlando? Di Medici Senza Frontiere, l’organizzazione internazionale che ogni giorno cura migliaia di persone in tutto il mondo colpite da conflitti, epidemie, catastrofi naturali o escluse dall’assistenza sanitaria. Il loro lavoro si basa sui principi dell’etica medica e dell’imparzialità. Portano assistenza medica di qualità alle popolazioni in pericolo, indipendentemente dall’appartenenza etnica, religiosa o dal credo politico. Per loro conta solo che hanno bisogno di cure. La loro indipendenza finanziaria però è garantita esclusivamente dalle donazioni dei privati, che rappresentano in Italia il 100% dei fondi raccolti. Grazie al contributo dei sostenitori, possono intervenire in modo rapido, efficace e indipendente nei contesti di maggiore urgenza in tutto il mondo. Per questo motivo, quest’anno potremmo tutti pensare a dei regali…

Le paure dei bambini in un libro

Mai come oggi, fra mascherine, divisori in plexiglass e distanziamento sociale, i bambini sono esposti a paure che rischiano di condizionare la loro quotidianità. Insegnare ai più piccoli a riconoscere i loro timori senza banalizzarli è il primo passo per renderli più forti e consapevoli. Quid+ (www.quid-plus.com), la linea editoriale firmata da Gribaudo, parte del Gruppo Feltrinelli, ha raccolto nel volume “Tante paure, senza paura” tredici storie dedicate alle “paure più diffuse”, impreziosite dalle illustrazioni di Valeria Abatzoglu. Il libro, a cura dell’autrice Barbara Franco e con la consulenza della psicologa Chiara Bosia, sarà disponibile nelle migliori librerie dal 7 ottobre al prezzo di 16,90 euro. “Provare paura è naturale: è un’emozione viscerale, che ha a che fare con il nostro istinto di sopravvivenza. Spesso, però, ci blocca e non ci permette di guardare oltre”, spiega l’autrice Barbara Franco “Tante paure, senza paura è un percorso, grazie al quale possiamo aiutare il nostro bambino a capire che è naturale provare paura, che ogni persona ha le proprie e che vanno riconosciute e comprese, per arrivare ad…

A teatro per conoscere Janis Joplin

Il Teatro del Buratto compie una nuova tappa teatrale nel proprio percorso di attenzione alle tematiche giovanili legate alla sfida e al disagio del diventare grandi, del realizzarsi nel passaggio all’età adulta trovando nuove interazioni nella relazione con sé stessi, con gli altri e con la società. Un percorso fatto di scelte difficili, cadute e conquiste, errori e vittorie, che da tempo stiamo raccontando attraverso alcune nostre produzioni, basandoci in particolare sul confronto con i giovani delle scuole secondarie e con i loro referenti adulti (genitori, docenti, educatori). Ad esse ora si affianca questa novità ideata dal giornalista Luca Cecchelli, uno spettacolo che trae spunto da una figura affascinante e inquieta, avvolta dal mito del rock che rivive nella sua personalissima voce: Janis Joplin. 4 ottobre 2020. A 50 anni dalla tragica scomparsa di Janis Joplin, leggendaria artista rock anni ’60, una giovane attrice (Marta Mungo), fan della cantante, si chiede se sia possibile portare in…

Scivoli e altalene: i giochi che fanno bene!

Avete presente quando portate i vostri figli al parco giochi e vorreste salire voi sugli scivoli o le altalene? Ecco, io ho provato la stessa sensazione quando mi sono imbattuto in Wickey! Ve ne parlo, perché trovo che questa azienda tedesca sia pazzesca: realizza giochi da giardino e per esterno in legno, super resistenti e perfettamente aderenti a tutte le norme di sicurezza. Se avete uno spazio esterno, vi consiglio uno dei fantastici giochi da giardino: ce ne sono di tutte le misure e di tutti i tipi. Dai pirati, alle principesse per arrivare persino alla casa sull’albero! I bambini in questo modo potranno trascorrere più tempo all’aria aperta, facendo sano movimento e soprattutto stimolando la loro fantasia. Ogni pezzo è studiato per essere sicuro e sostenibile: per esempio, le travi sono prodotte con legno di altissima qualità. Sono inclusi anche i copri-vite appositi per un’ulteriore sicurezza.E poi c’è la…

Scuola e Covid: i consigli del pediatra

Ci siamo: mancano pochi giorni al rientro a scuola, che sarà in sicurezza solo se verranno rispettate tutte le regole di prevenzione necessarie per scongiurare il pericolo di contagio da Sars-Cov 2. «Sappiamo che i bambini sono per il 50-60% asintomatici – sottolinea Giuseppe Mele, presidente della Società italiana Medici Pediatri (Simpe) -. Questo non significa che il Covid non circoli, o che i più piccoli ne siano immuni. Tutt’altro. Proprio perché i bambini spesso non manifestano i sintomi, il rischio può essere dietro l’angolo. Da questo punto di vista, bisogna avere molta attenzione e cautela, soprattutto a scuola, dove le possibilità di assembramento sono molto frequenti». E’ fondamentale, dunque, rispettare le normali precauzioni: indossare sempre le mascherine, stare distanti dagli altri bambini, curare l’igiene lavando spesso le mani e disinfettando gli oggetti di uso comune. Per scongiurare il pericolo di contagio, alle nuove regole di comportamento a scuola si dovrà affiancare anche…