fbpx
Tag

danza

Navigazione

Lettera di un artista ai tempi del Covid

Ricevo e pubblico con piacere questa lettera di Roberto Altamura, danzatore, coreografo, e direttore di Milano City Ballet. Questa emergenza Covid-19 sta mettendo a dura prova tutti e il mondo artistico non è esente. Sarebbe bene che le Istituzioni iniziassero a preoccuparsi di tutti i settori produttivi del nostro Paese.Grazie Roberto e tenete duro! È il 23 febbraio del 2020. Una domenica come tante, un week end in cui lavoro come tutti gli altri. Sono circa le 15.00, quando una domenica come le altre si trasforma in quello che sarebbe diventato un momento di sospensione per la mia vita e quella di tante altre persone. In Lombardia quel giorno viene emanata la prima ordinanza che ci obbliga a sospendere tutte le nostre attività. Oggi è il 15, aprile sono le 14.00 e la mia vita, le nostre vite, sono ancora in stand by. Cosa c’è di diverso nella mia storia…

10 borse di studio alla Bernstein School of Musical Theater

Sono aperte le iscrizioni per sostenere le audizioni che permetteranno di accedere al prossimo anno accademico della Bernstein School of Musical Theater diretta da Shawna Farrell. La BSMT è una Accademia di Performig Arts che vanta 25 anni di esperienza nella formazione a 360 gradi di giovani talenti nelle tre discipline del musical: danza, canto e recitazione. L’Accademia assegna 10 borse di studio ai giovani più meritevoli che desiderano accedere al triennio professionale e supporta anche gli allievi con comprovate esigenze economiche.La BSMT è accreditata presso la Regione Emilia-Romagna come ente di formazione e dal 2018 ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo come scuola di eccellenza nazionale operante nell’ambito dell’altissima formazione musicale, rientrando tra i soggetti finanziati dal Fondo Unico per lo Spettacolo. In oltre 25 anni di attività la BSMT ha diplomato quasi 500 performer, di cui il…

L’arte incontra la sostenibilità: va in scena Eden

La compagnia Milano Contemporary Ballet va in scena all’Ecoteatro con la prima nazionale di EDEN, progetto interamente dedicato ad un tema di grande attualità: l’ambiente. Ai coreografi ed interpreti della performance, Roberto Altamura, Vittoria Brancadoro e Loretta D’Antuono, si sono affiancati preziosi collaboratori: Paolo Tortiglione per le musiche originali, Valeria Angesi e Camilla Gaetani per la scenografia, Mirko Ingrao per il concept design e Manuel Garzetta per il light design. L’obiettivo con cui nasce Eden è di poter utilizzare il linguaggio della danza per sensibilizzare il pubblico sull’attuale situazione del nostro Pianeta. E quale teatro sarebbe più adatto ad accogliere questo spettacolo se non l’Ecoteatro, che sotto la direzione di Marco Daverio e Walter Palamenga fa della salvaguardia dell’ambiente il cardine della sua attività. La scelta dei materiali di scena pone la questione ambientale al centro della performance: complesse maschere di carta che creano un’eco sinuosa dei movimenti, bottiglie di…

Il balletto contemporaneo: una serata speciale

La compagnia Milano Contemporary Ballet diretta da Roberto Altamura torna, al suo quarto anno sulla scena milanese, con il dittico CONNECTIONS – MATERIALI RESILIENTI. Ad aprire la serata sarà la performance creata dai coreografi Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro nel 2016, rimontata in una nuova versione per sette danzatori.CONNECTIONS si ispira alla teoria dei sei gradi di separazione, per cui ognuno di noi può essere collegato a qualunque altra persona al mondo attraverso una catena di conoscenze non più ampia di cinque individui. La performance evoca il potere d’attrazione tra i corpi: come singoli atomi, i danzatori viaggiano attraverso lo spazio scenico e l’atmosfera si carica di corrispondenze empatiche. Un vocabolario muto ma ricercato racconta la capacità individuale di catturare attraverso gli impulsi del corpo, entrando in un vortice emozionale e connettivo con gli altri. La seconda parte del programma prevede una performance inedita creata da Loretta D’Antuono per i…

A Chorus Line il musical

Five, six, seven, eight! Non sto più nella pelle!Perché?Perché il 14 febbraio andrò a vedere “A Chorus Line”, il musical in scena al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano con repliche a partire proprio dal 14 Febbraio 2019. Questo nuovo allestimento teatrale, sarà diretto da Chiara Noschese. A Chorus Line racconta il dietro le quinte di uno spettacolo teatrale, mostrando l’impegno, la fatica, i sogni e il sacrificio di chi vuole disperatamente farcela. La genialità della trama sta tutta nella sua semplicità, un’opera di teatro nel teatro: sul palco un gruppo di ballerini pieni di speranza si presenta a un provino. Sono tutti pronti a farsi giudicare dal regista Zach per aggiudicarsi un ruolo di linea nello spettacolo di prossima produzione, raccontandosi e condividendo con lui le loro storie. Come nello spettacolo, così nella vita reale, gli stessi artisti, a ogni alzata di sipario, portano in scena loro stessi, determinati nel…

Aperte le audizioni per la Bernstein School of Musical Theater

Anche quest’anno la Bernstein School of Musical Theater diretta da Shawna Farrell, ha deciso di assegnare 10 borse distudio ai giovani talenti più meritevoli fra coloro che si presenteranno alle audizioni per accedere al prossimo Triennio Professionale che inizierà nell’anno accademico 2019/2020. Inoltre la commissione insegnanti assegnerà, fra gli allievi del prossimo anno, 1 borsa di studio per un viaggio di una settimana a Londra, organizzato dalla BSMT in collaborazione con la Werkkit di Londra, che prevede una serie di workshop in canto, danza e recitazione con alcuniprofessionisti del West End fra i quali: Richard Halto, Milo Miles, Kim Chandler e Kathy Taylor Jones. La scuola, con sede a Bologna, è diventata in 25 anni punto di riferimento per l’insegnamento delle arti performative, grazie all’esperienza della Direttrice, di Mauro Simone alla Vicedirezione e al corpo docenti formato dai migliori professionisti delle tre discipline del Musical Theater: danza, canto e recitazione. Oltre agli insegnanti residenti, la BSMT…

Il Lago dei cigni: un classico in scena al Teatro Nuovo di Milano

Forse è il balletto classico più conosciuto al mondo. Sicuramente uno dei più affascinanti, capace di tenere gli occhi incollati al palcoscenico e adatto a tutti, grandi e bambini. Sto parlando de “Il Lago dei cigni”: sabato 24 novembre il palco del Teatro Nuovo ospita uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il’ič Tchaikovskiy. A portarlo in scena sarà la compagnia Kiev Grand Classic Ballet Star, diretta dalla prima ballerina Olga Kifiak. Oltre due milioni di persone in numerose nazioni tra cui America, Cina, Giappone, Germania e Francia hanno applaudito a questa straordinaria compagnia che arriva finalmente in Italia. Tra scenari spettacolari e costumi mozzafiato, verrà raccontato il repertorio fiabesco de “Il Lago dei Cigni”. La trama racconta la storia della principessa Odette che, un perfido maleficio del mago Rothbart, a cui la principessa ha negato il suo amore, costringe a trascorrere le ore…