fbpx

Oggi vi parlo di un problema più frequente di quanto pensassi: i denti da latte nei bambini. Sul blog del Dott. Dario Cianci, medico odontoiatra, ho trovato un interessante post che ci spiega l’importanza e le tempistiche della caduta dei dentini nei bambini.
Carolina, che ha 7 anni e mezzo, non ha ancora perso neanche un dentino: c’è da preoccuparsi? E’ normale? Va fatta vedere?

Dottore, cosa succede se…

  • La caduta dei denti tarda ad avvenire?
    I denti da latte sono temporanei e preparano le arcate dentali ai denti permanenti. Perciò se la permuta è tardiva, questo causerà dei problemi strutturali e di spazio ai denti permanenti. E questi due fattori negativi insieme generano le cosiddette “malocclusioni” dentali (argomento che tratteremo in un altro articolo). E’ bene perciò consultare subito il dentista che valuterà se intervenire “manualmente”, estraendo i denti da latte “pigri”.
  • La caduta dei denti da latte è precoce, prima dei 6 anni?
    Anche in questo caso è bene portare il bambino dal dentista per un controllo. Una permuta precoce in alcuni casi è fisiologica allo sviluppo precoce di tutto il corpo, ma se troppo precoce, potrebbe causare danni ai denti permanenti.
  • denti da latte sono tutti caduti ma i denti permanenti tardano a “spuntare”?
    E’ una eventualità non molto frequente. La soluzione è portare il bambino dal dentista che dovrà intervenire chirurgicamente per stimolare i denti permanenti a seguire il naturale “tragitto eruttivo” (il percorso fisiologico che porta il dente a perforare la gengiva per uscire all’esterno). Se non si interviene, questa situazione di ritardo può danneggiare i denti permanenti “pigri”.

Qui trovate tutte le altre informazioni e i consigli del Dott. Cianci: https://www.studiodentisticocianci.it/blog/caduta-denti-da-latte-lodi.html?fbclid=IwAR0E7LzmybAjbMvZIgeizIV9JnxOS_AIWvcSFieT39erPNFo9V9Z6Os9J-M

Autore

Lavoro nella comunicazione, sono blogger per passione, ma prima di tutto un papà... imperfetto!

Scrivi un commento